Nicola Gratteri a Roma per una Giustizia 4.0

cropped-img-20181123-wa0011.jpg

Da Febbraio uscirà il libro sulla mia storia imprenditoriale autobiografica di Gaetano Campolo con il fine di denuncia dal titolo : Che fine ha fatto la Sharing Economy in Italia? Sarà disponibile nei migliori store online e nelle migliori librerie con diffusione a cura di Kataweb editore Spa. 

Roma- È stato invitato anche il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, alla cena di gala organizzata ogni anno a Roma dall’associazione “Fino a prova contraria”. Per parlare di giustizia, su una terrazza panoramica a due passi da piazza di Spagna, nel cuore di Roma. L’evento, finito sotto i riflettori della cronaca politica perché prevede la partecipazione, tra gli altri, di Matteo Salvini e dei renziani Maria Elena Boschi e Francesco Bonifazi, è, appunto, la cena annuale dell’associazione ‘Fino a prova contraria’, presieduta dalla giornalista Annalisa Chirico. ‘Una nuova giustizia. L’impresa che serve all’Italia’, è il titolo della serata – dedicata “interamente alla giustizia”, si legge nella presentazione – in programma oggi 15 gennaio a partire dalle 19,30, alla Lanterna di Fuksas, il ‘tetto’ in vetro e acciaio firmato da Massimiliano e Doriana Fuksas del palazzo dell’ex Unione Militare, tra via del Corso e via Tomacelli. Insieme alla presidente Chirico, Paola Severino e all’imprenditore Giuseppe Cornetto Bourlot, saranno presenti personalità che operano nel campo della giustizia, spiegano gli organizzatori.

 

Articolo a cura di iacchitè