Cosenza, al via start-up competition

hrh

 

“‘Ali per le tue idee’ è la Start up competition istituita dalla Camera di Commercio di Cosenza.
Una prima edizione che intende promuovere la conoscenza e l’adozione delle tecnologie 4.0. Un concorso che sostiene le iniziative di autoimprenditorialità mettendo a disposizione delle imprese l’erogazione di un finanziamento in denaro e l’accesso a una serie di servizi”. A darne notizia è un comunicato dell’Ente camerale cosentino.
“Chi può partecipare al concorso? Le start up innovative – è detto nel comunicato – iscritte alla sezione speciale del Registro imprese della Camera di Commercio di Cosenza e gli aspiranti imprenditori. E’ possibile partecipare al Bando fino al 31 gennaio 2019. Il Bando è aperto a start-up o idee imprenditoriali che abbiano come scopo d’impresa l’utilizzo di tecnologie 4.0 o il loro sviluppo. Nello specifico le tecnologie di riferimento sono esclusivamente uno o più dei seguenti ambiti: internet of things; cloud; soluzioni per la manifattura avanzata; big data; analytics; manifattura additiva; realtà aumentata; virtual reality; simulazione integrazione orizzontale e verticale; cyber sicurezza e business continuity.Un’iniziativa che fa parte della filosofia di #OpenCameraCosenza, la svolta culturale e organizzativa impressa da Klaus Algieri, presidente della Camera di Commercio di Cosenza”.
“La partecipazione al concorso – riporta il comunicato – è gratuita e comporta con la candidatura, l’accettazione integrale del contenuto del Bando. Ogni team può presentare una sola proposta. Ogni persona fisica può aderire ad una sola proposta.
L’iniziativa prevede diversi stepdi valutazione ai quali corrispondono servizi e premi differenti: Il concorso prevede tre fasi. Fase A: una giuria qualificata selezionerà otto imprese che accederanno ad un periodo di mentoring di un mese e ad una presentazione ad un pubblico di finanziatori. Le otto idee selezionate godranno di una campagna di comunicazione volta a farle conoscere al più ampio pubblico possibile. Fase B: delle otto idee selezionate tramite il bando, due accederanno ad un voucher 5mila euro. La giuria si riserva di selezionare un’altra idea che otterrà la menzione speciale. Fase C: Le due idee premiate accederanno ad un periodo di 6 mesi di ‘incubazione’ all’interno della Camera di Commercio, nel quale potranno accedere ad una serie di servizi gratuiti”.(ANSA).