Sindaco apre Comune a presidio precari

 

hrh

Il sindaco di Sant’Agata d’Esaro, Luca Branda, ha aperto le porte dell’aula consiliare facendola diventare sede di presidio permanente per i lavoratori precari. Lo stesso sindaco, la notte scorsa, è rimasto con i lavoratori che si erano organizzati portando delle brande nell’aula. “A seguito – afferma Branda – del perpetrarsi di una situazione difficile e drammatica come quella che si sta verificando a danno degli ex Lsu-Lpu calabresi, ai quali il Governo continua a non riconoscere un sacrosanto diritto non approvando gli emendamenti necessari per proseguire il percorso di stabilizzazione, e per sostenere questa battaglia umana per la dignità e per il diritto al lavoro di tante persone e per far sentire loro ancora più forte la nostra vicinanza, ho aperto le porte dell’Aula consiliare ai lavoratori”. Presidio, afferma il sindaco, che resterà “fino a quando non si avranno risposte concrete da parte del Governo”. (Ansa)