Gioco d’azzardo, in Calabria perso quasi mezzo miliardo di euro

hrh

 

È stata di 469 milioni di euro la spesa per i giochi in Calabria nel 2017, in crescita rispetto ai 307 milioni dell’anno precedente come risulta dall’elaborazione fatta da Agipronews sui dati pubblicati nel Libro Blu dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli.
Sugli apparecchi da intrattenimento – New Slot e Vlt – la spesa in regione è salita a 255 milioni (erano 250 nel 2016), per lotterie e gratta e vinci il dato è in calo a 55 milioni (62 milioni nel 2016), giù anche la spesa per il Lotto a 91 milioni (rispetto ai 101 milioni del 2016).
Sulle scommesse sportive la spesa è stata di 29 milioni di euro, a cui si aggiungono 7 milioni di scommesse virtuali, eventi che si trovano sui terminali delle agenzie o sul web.
Per gli altri prodotti, il SuperEnalotto registra una spesa da 27 milioni, 2 milioni per il Bingo e 2 per l’ippica.

I dati pubblicati  sono pubblicati nel Libro Blu dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli  e si riferiscono al 2017