Vibo Valentia, in 700 alla corsa per la memoria e la legalità

hrh

 

Vibo Valentia ha risposto positivamente alla chiamata della Questura. 3mila partecipanti totali, 700 inscitti alla gara agonistica  hanno deciso di “correre” per memoria e legalità, che non si sono fatti fermare nemmeno dalla pioggia.  Una manifestazione molto partecipata dai vibonesi, segnale di una gran voglia di riscatto da parte di tutto il territorio. Così atletici e meno atletici si sono ritrovati alla Scuola di Polizia da dove le gare – competitiva e non – hanno avuto inizio. L’evento è stato organizzato dall’Atletica San Costantino guidata dal presidente Raffaele Mancuso e dall’Atletica Vibo, che ha concluso le iniziative promosse dalla Questura e che erano iniziate nei giorni scorsi con l’intitolazione di una ala della scuola allievi agenti al capo scorta di Falcone Antonio Montinaro, da parte del capo della Polizia, Franco Gabrielli.