Migranti. Salvini a Lucano: “Riace sarà ripopolata dagli italiani”

 

hrh

Mimmo Lucano ospite ad Acri (dove settimana scorsa nel Palazzo Sanseverino-Falcone ha ricevuto un riconoscimento nell’ambito del premio Padula), esprime dubbi su sostegno di Minniti che sa di propaganda. E sul Governo attuale dice: “Il decreto Salvini è peggio della Bossi-Fini”. Nel corso dell’incontro Lucano esprime le sue precoccupazioni riguardo Riace: “Oggi la mia è una comunità che ha paura, dopo aver fatto capire al Mondo che un’altra Calabria è possbile. Abbiamo creato il modello Riace in maniera spontanea, solo dopo sono arrivati i progetti”. Infine la domanda che si pone il Sindaco ‘esiliato’: “Cosa farà ora lo Stato per ricreare a Riace opportunità?”
Ma la risposta  non tarda ad arrivare dal Governo tramite Il vice premier Matteo Salvini, che ospite nella trasmissione Porta a Porta, attacca nuovamente il modello Riace: «È surreale che un Paese abbia bisogno dei migranti per ripopolarsi.
Se fossi un amministratore mi interrogherei su perché tanti ragazzi calabresi vanno via. Non posso ripopolare la Calabria, la Sardegna o il Trentino con i migranti pagati con i soldi degli italiani. Questo governo aiuterà Riace a ripopolarsi con i calabresi, non prendendo pezzi di Africa e portandoli in Italia».