Vogliono distruggere il Merdione (video)

hrh
Dopo oltre mezzo millennio del Banco di Napoli sparirà anche il nome. Governi fenomeni a rianimare banche malate, come a distruggere banche sane! Ciampi governatore della banca d’Italia decretò il fallimento del Banco di Napoli certificando inesigibili i crediti che l’istituto versò nella cassa per il Mezzogiorno, chiusa dal governo perchè la ritenne inutile. Venduta per circa 32 milioni di euro alla BNL che si salvava rivendendola al S. Paolo di Torino per circa un miliardo e mezzo di euro… Oggi nel 2018 la S.G.A ha recuperato quasi sei miliardi di euro che si trovano oggi nelle casse del gruppo Intesa- S.Paolo… Ora il nome si può cestinare, ma si possono cancellare 5 secoli di storia? La rabbia dei cittadini che vedranno cambiati anche gli iban. Molti cambieranno istituto, ma tutta la vicenda ha del torbido che sfiora la fraudolenza…
Lunedì 26 ore 17:30 fiaccolata largo antistante l’istituto storico del Banco di Napoli di v Toledo per illuminare le menti offuscate dei nostri rappresentanti, latitanti quando si deve difendere il cittadino ed il territorio