Conte in Calabria: “legalità, lavoro e sanità tra le priorità”

hrh

“Un’emergenza, in Calabria, è l’attività sanitaria. E l’ospedale di Locri in particolare. Una visita ispettiva ne ha denunciato le molte carenze e anche su questo dobbiamo fornire risposte”. Così il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a Locri.
Conte, inoltre, rispondendo ad una domanda sui Comuni sciolti per mafia e in particolare su San Luca, dove non c’è un sindaco dal 2013, ha detto che “restituire questi territori alla legalità è un obiettivo prioritario del Governo. Il problema dei Comuni sciolti per mafia in Calabria, che sono attualmente dieci, è un problema serio. Purtroppo il fatto che in alcune realtà non si riesca ad esprimere un voto democratico è una ferita per lo Stato. Dateci la possibilità di organizzare una risposta efficace, ma mi rendo conto che è una condizione molto difficile”.
Conte ha anche reso omaggio alla lapide che ricorda l’omicidio del vicepresidente del Consiglio regionale, Francesco Fortugno, ed ha incontrato la vedova Maria Grazia Laganà. (Ansa)