Bankitalia, la Calabria soffre ancora

hrh

La ripresa dell’economia calabrese c’è e si consolida, pur rimanendo ancora insufficiente a colmare la caduta registrata durante la crisi. A confermarlo – al netto di elementi negativi che fanno sentire la loro influenza – sono i dati contenuti nella nota congiunturale di aggiornamento dell’economia in Calabria stilata da Bankitalia con riferimento al primo semestre 2018. I risultati della ricerca sono stati presentati a Catanzaro dal direttore della filiale calabrese Sergio Magarelli e dai componenti del Nucleo di ricerca dell’istituto Giuseppe Albanese, Antonio Covelli e Iconio Garrì.
“L’analisi che presentiamo oggi – ha detto Magarelli – pone in evidenza indicatori positivi e segnali di recupero come una migliore redditività delle imprese, l’export che cresce, l’aumento dei livelli occupazionali e le aspettative favorevoli degli operatori per il futuro”. Prosegue la fase negativa settore costruzioni, in stretta connessione con la debolezza del comparto delle opere pubbliche. (Ansa)