Alla scoperta dell’oro verde di Calabria

hrh

Frutto dalle straordinarie virtù benefiche, il bergamotto è l’oro verde della Calabria, conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo.  Il Citrus x Bergamia, è rintracciabile in un’area specifica nel profondo sud della Penisola. Ed è solo lungo la costa della Calabria sul Mar Jonio, che si ricava il vero Bergamotto Dop: un olio essenziale ottenuto dall’agrume simbolo della provincia di Reggio Calabria. Qui, in Calabria, si produce quasi il 90% del bergamotto mondiale. In circa 1.500 ettari di agrumeto si producono 200 mila chili di bergamotto all’anno, che poi verrà lavorato e spremuto per ottenerne l’essenza dalle altissime capacità antiossidanti, molto richiesta anche nel campo cosmetico. La coltivazione di questo frutto sul litorale di  Reggio Calabria sale già al Settecento, e sempre qui, nell’Ottocento, è stata documentata la prima estrazione dell’olio essenziale di bergamotto. Molto nota è l’area di coltivazione della zona di Melito di Porto Salvo (RC) e in particolare le frazioni di Prunella e Caredia (Lacco), la quale ogni anno, nel periodo tra novembre e gennaio, contribuiscono con le proprie piantagioni, al maggior raccolto del frutto del bergamotto.
Appartiene alla famiglia degli agrumi. I botanici non sono tutti in accordo sulla nascita del bergamotto, molto probabilmente origina da un incrocio con l’arancia amara, ma altri sostengono che si tratti di una specie a sé stante. Il frutto verde/giallo è un po’ più piccolo di un pompelmo e con buccia più sottile. L’albero sempreverde dalle foglie carnose raggiunge tre o quattro metri di altezza e nei mesi della fioritura, da fine marzo, i fiori bianchi punteggiano le coste inebriando i turisti di passaggio. Ogni albero è un piccolo miracolo che richiede pazienza e tecniche precise, che nasce innestando tre rami di bergamotto su un innesto di arancio amaro, poi deve rimanere in vaso per un anno e in terra per due anni. Al terzo anno inizia la produzione. Bisogna proteggerlo dalle basse temperature e l’albero di bergamotto vi ricompenserà con 25 anni di produttività. Si estrae per spremitura a freddo delle bucce, che contengono minuscole sacche ricche di oli essenziali. Una volta questa spremitura veniva fatta a mano e assorbita da spugne naturali, oggi si usano macchine apposite che velocizzano la produzione.

Usi e proprietà del Bergamotto

Il bergamotto è un frutto ricco di vitamine. Contiene vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B ed è una fonte importante di flavonoidi.
Il succo ha molteplici benefici legati alla straordinaria ricchezza di polifenoli di questo frutto, delle sostanze antiossidanti che aiutano l’ organismo a rimanere in forma e in salute. Il bergamotto e il suo succo hanno anche proprietà energizzanti e tonificanti.
Il Bergamotto oltre che base per la maggior parte delle eau de toilette, in profumeria è usato come fissativo. Ma proprio per il suo uso tradizionale in questo settore, per lungo tempo venne considerato tossico. Nessuno avrebbe pensato fosse commestibile. Negli ultimi dieci anni è stato adottato anche in cucina e sono state riscoperte le sue doti salutari di potente alleato contro il colesterolo.