Altro che Flash Mob dell’informazione: Falcomatà Spot

Si è svolto ieri nei capoluoghi italiani il Flash mob voluto dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti e Federazione Nazionale della Stampa, dopo gli attacchi alla stampa di Luigi Di Maio e di Alessandro Di Battista.

hrh

Anche a Reggio Calabria, tutti i giornalisti delle varie realtà locali si sono ritrovati a piazza Italia per dire “Basta attacchi ai giornalisti” e ” Giù le mani dall’informazione”. L’appuntamento è stato previsto per tutti i rappresentanti di categoria, in contemporanea dalle 12 alle 13, nelle piazze dei capoluoghi di Regione di tutta Italia. Erano presenti il consigliere nazionale Fnsi Andrea Musmeci e il delegato alla legalità del Sindacato Nazionale dei Giornalisti Michele Albanese, mentre per impegni professionali fuori città non ha potuto partecipare al flash mob il segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi. Alla mobilitazione in difesa dell’informazione era presente anche il Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà con l’assessore Nino Zimbalatti , e il presidente dell’Anpi provinciale, Sandro Vitale. Secondo Calabresi In Movimento la politica sarebbe dovuta restare a margine della manifestazione e non essere utilizzata come spot pubblicitario. Visti anche i legami tra il Sindaco e i giornalisti.