Calabresi in Movimento a sostegno del centro per le Tartarughe Marine

Per Francesco Anoldo Capo Referente Area grecanica  sarebbe una sconfitta chiudere il Centro recupero tartarughe marine.

IMG-20181017-WA0016
La tutela e la salvaguardia dei nidi  deve essere svolta da personale competente, che sappia bene come mettere in sicurezza l’area e le uova stesse, creando le condizioni idonee alla deposizione da parte delle femmine. Inoltre, gli animali trovati in difficoltà in mare al momento, restano sprovvisti di una struttura di cura e ricovero. Non possiamo rimanere indifferenti. Per questo Non si può permettere che il Centro di Brancaleone chiuda per Questioni burocratiche.

Nella giornata del 12 novembre una lettera da parte del Comune di Brancaleone, dove ci viene intimato di sgomberare, da cose e persone, i locali attualmente adibiti a Centro Recupero Tartarughe Marine. Il motivo? Ferservizi (Gruppo Ferrovie dello Stato) non intende più rinnovare il contratto di comodato d’uso al Comune di Brancaleone