Fondi ai Comuni, solita disinformazione da parte del Partito Democratico

Il Partito Democratico prova a fare disinformazione, da Falcomata a Oliverio solo bugie per coprire errori elementari

Il primo è che le risorse non erano sufficienti a coprire tutti i progetti presentati. Il secondo è un presunto profilo di illegittimità costituzionale della norma varata dal Governo Gentiloni. Secondo Calabresi in Movimentl l’accordo è stato siglato direttamente tra Gentiloni e i primi cittadini, senza passare dalla Conferenza unificata che unisce Stato, Regioni e Comuni. Da qui la scelta di modificare il bando periferie che non è affatto una sorpresa dichiara Gaetano Campolo, in replica alle dichiarazioni del deputato Pd, Antonio Viscomi.

«l’Onorevole Viscomi – prosegue Campolo – sarà sfuggito che per la questione delle periferie l’esponente del Pd Antonio Decaro, presidente dell’Anci e sindaco di Bari, ha dichiarato testualmente che “i fondi sono tutti salvi”, così smentendo le bufale dei suoi compagni di partito».

 

Annunci